Termini per impugnare in appello, una sentenza di primo grado: termine breve e termine lungo





Vorrei sapere se sono ancora in tempo per fare l'appello ad una sentenza civile di primo grado che mi è stata notificata tramite poste italiane in data 14/07/2011.
Grazie



RISPOSTA



Dobbiamo fare riferimento agli articoli 325, 326 e 327 del codice di procedura civile. Per quanto riguarda i termini per impugnare in appello, una sentenza di primo grado, il codice di rito prevede un termine breve di 30 giorni, a partire dalla notifica della sentenza, e un termine lungo di sei mesi, in mancanza di notifica della sentenza, decorrente dalla pubblicazione della sentenza medesima, ai sensi dell'articolo 327 del codice di procedura civile. Poiché la sentenza ti è stata notificata dalla controparte, a mezzo posta, la stessa doveva essere impugnata in appello entro 30 giorni dalla notifica. Non sei più nei termini per presentare appello contro la sentenza.

Art. 325 del codice di procedura civile. Termini per le impugnazioni

Il termine per proporre l'appello, la revocazione e l'opposizione di terzo di cui all'art. 404, secondo comma, e' di trenta giorni. E' anche di trenta giorni il termine per proporre la revocazione e l'opposizione di terzo sopra menzionata contro le sentenze delle corti di appello.
Il termine per proporre il ricorso per cassazione e' di giorni sessanta.

Art. 326 del codice di procedura civile. Decorrenza dei termini

I termini stabiliti nell'articolo precedente sono perentori e decorrono dalla notificazione della sentenza, tranne per i casi previsti nei numeri 1, 2, 3 e 6 dell'art. 395 e negli articoli 397 e 404 secondo comma, riguardo ai quali il termine decorre dal giorno in cui e' stato scoperto il dolo o la falsita' o la collusione o e' stato recuperato il documento o e' passata in giudicato la sentenza di cui al n. 6 dell'art. 395, o il pubblico ministero ha avuto conoscenza della sentenza.
Nel caso previsto nell'art. 332, l'impugnazione proposta contro una parte fa decorrere nei confronti dello stesso soccombente il termine per proporla contro le altre parti.

Art. 327 del codice di procedura civile. Decadenza dall'impugnazione

Indipendentemente dalla notificazione, l'appello, il ricorso per cassazione e la revocazione per i motivi indicati nei numeri 4 e 5 dell'art. 395 non possono proporsi dopo decorsi sei mesi dalla pubblicazione della sentenza.
Questa disposizione non si applica quando la parte contumace dimostra di non aver avuto conoscenza del processo per nullita' della citazione o della notificazione di essa, e per nullita' della notificazione degli atti di cui all'art. 292.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua Consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale